Mirror Less Canon…

… Bene ma non benissimo!!!

Questo breve articolo non sarà una sorta di recensione delle nuove Canon, non amo farle se non dopo aver testato a lungo i prodotti e non è questo il caso… Ho semplicemente avuto modo di provare per qualche ora le due Mirror Less e voglio condividere le mie sensazioni.

Diciamo anche che ormai recensioni sulla Canon R e RP se ne trovano un po’ ovunque e questo è sicuramente un motivo in più per non scrivere nulla su dati tecnici e quant’altro ma limitare la mia riflessione sul feeling e sulla semplicità di utilizzo del corpo, specie per chi come me è abituato ai menù di Nikon o a quelli di Fujifilm.

Devo dire che non ho avuto particolare difficoltà a impostare la macchina in base al mio modo di scatto. Il menù e il posizionamento dei tasti non ricordano quelli dei marchi che di solito utilizzo ma, se dobbiamo dirla tutta, neppure quelli delle reflex Canon.

Ciononostante ci si perde solo qualche minuto per “sfogliare” il menù e in poco tempo si riesce a impostare la macchina in base alle proprie esigenze.

Ovviamente ci tengo a precisare ancora una volta che in questo articolo – che non sono stato pagato per farlo – ci sono solo le mie considerazioni sui prodotti e, dunque, opinioni del tutto personali che valgono solo per me.

Tornando al menù… Sicuramente i canonisti puri lo domineranno senza problemi ma sono abbastanza convinto che sentiranno la mancanza della rotella che solitamente si trova posizionata nella parte posteriore in basso.

Canon EOS R 35 mm f1.4 t.1/160 Canon EOS R 50 mm f 1.2 t. 1/250 

Quando i brand lanciano sul mercato un nuovo prodotto, la prima cosa da fare è verificare se ci sono state o meno delle migliorie considerando quelle che sono le proprie esigenze fotografiche.

Al di là di tutte le novità tecnologiche, che non si vedono perché all’interno della macchina fotografica, il primo contatto è quello “fisico”, si deve  prendere in mano, impugnarla bene e scattare per qualche ora… Solo così si può capire se c’è il giusto feeling tra fotografo e macchina fotografica.

Queste due ML sono entrambe più piccole delle reflex e pesano sicuramente meno ma non sono queste caratteristiche che mi hanno colpito. Non è per la leggerezza o per la compattezza che comprerei uno di questi due modelli.

Per un attimo le ho posizionate su di uno scaffale tra una Canon 5DMK4 e una Sony A6000 e le dimensioni delle due mirror less Canon si avvicinavano molto di più alla stazza di una reflex che a quelle della piccola APS-C.

E’ stato un caso ritrovarmi tutte queste macchine fotografiche sul tavolo ma osservandole non posso negare che la mia impressione è stata quella di vedere una macchina fotografica veramente piccola… (la Sony) e altre di dimensioni diciamo standard.

Canon EOS R 50 mm f/1,2 – 1/125

Una cosa che senza dubbio aumentava le dimensioni di una delle due ML Canon era l’adattatore ma come dico sempre non esiste la macchina perfetta.

E’ sempre questione di compromessi… Se vuoi la portabilità devi indirizzare i tuoi acquisti verso determinati prodotti mentre se non vuoi perdere l’occasione di montare le tue vecchie lenti oppure usare obiettivi molto luminosi, le dimensioni non potranno mai essere contenute, mettiamoci l’anima in pace!!!

Non si deve assolutamente sottovalutare la possibilità di utilizzare le vecchie lenti. Molta gente (me compreso) nel corso degli anni ha acquistato lenti di alta qualità creando dei correte fotografici niente male e sarebbe un peccato lasciare tutto dentro l’armadio prendere polvere. O svendi tutto oppure, dove possibile, ne approfitti e le adatti ai nuovi prodotti.

Le due fotocamere, comunque, a livello di AF rispondono bene sia con ottiche native che usando l’adattatore. Come dicevo, non ho avuto problemi col menù né a gestire le posizioni di messa a fuoco ma ho trovato davvero fastidioso il ritardo con cui si visualizzava l’immagine dopo lo scatto.

Sono riuscito a settare la macchina in maniera “generale” ma riconosco le mie lacune per le configurazioni più specifiche. Per questo motivo ho preferito non perdere tempo dentro il menù e scattare nonostante il ritardo.

Se proprio devo dirla tutta, questa cosa l’ho fatta presente all’Ambassador Canon ma, dopo aver “giocato” un po’ nelle pagine del menu mi ha riconsegnato il corpo macchina ma il ritardo è rimasto lo stesso. Secondo me, è colpa mia, e se avessi avuto più tempo sarei riuscito a impostare la macchina nel modo giusto.

Canon EOS R 50 mm f/1,2 – 1/250  Canon EOS R 50 mm f/7,1 – 1/80 

E il tasto ISO? La mancanza di alcuni tasti fisici non mi ha sconvolto più di tanto. Sono un tipo pratico e cerco di trovare subito una soluzione… Il fatto di avere tutto a portata di touch sul display è stato comodo poiché senza perdere tempo ho impostato subito la sensibilità desiderata.

Per una prova rapida servono soluzioni veloci, sicuramente impostando un tasto dedicato il gioco cambia ma da profano di Canon e da incallito utilizzatore del Manual, ho scattato subito senza problemi (in condizioni “normali” non amo usare il touch).

Il display girevole sarà utilissimo per chi fa video ma solo da postazione fissa, i travel blogger continueranno a preferire la Sony RX100VII e altre compatte simili per filmarsi in mobilità col minimo peso/ingombro.

Canon EOS R 35 mm f/1,4 – 1/160  Canon EOS R 50 mm f/1,4 – 1/320 

Non mi dispiace affatto la posizione della ghiera anteriore e mi è tornato utile anche il piccolo LCD sulla parte superiore, l’ho trovato molto chiaro e con le giuste informazioni in evidenza.

Mi è piaciuta molto la qualità dei file, soprattutto del JPG (vedi foto). Le immagini sono davvero buone.

In conclusione, molti sono i lati positivi ma non mancano i difetti. Ha senso per chi già possiede lenti Canon ma, guardando anche alla concorrenza, non so quanto possa convenire a chi usa altri brand o deve crearsi un corredo da zero.

Nel mio caso non è scattato il feeling. Ripeto, file ottimi, impugnatura buona per la grandezza delle mie mani, non complicata da settare anche per chi non proviene dal mondo Canon, ma non fa per me. (per il momento).

*** Aggiornamento ***

… e poi si parla dello sviluppo di una Canon Eos R5 dalle prestazioni super-mega-galattiche che se confermate (perché al momento trattasi solo di rumors) spoglierà dello scettro Sony sia nella categoria Fotografica che in quella dei Videomakers perché da quel che si legge in giro – sulla carta –  dovrebbe essere un corpo macchina in grado di sconvolgere il  mercato delle fotocamere MirrorLess… Ma questa è un’altra storia…  🙂

 

* Le immagini dei corpi macchina sono state prese dal Web 

Altre pagine

Giuseppe Tripodi

Seguimi anche su at Instagram
Sono un avvocato ma anche appassionato di fotografia. Ho creato questo blog per condividere questa mia passione e spero, col tempo, di riuscire a pubblicare qualcosa di piacevole e originale.
Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Latest posts by Giuseppe Tripodi (see all)