Taormina

Taormina e dintorni 

E’ assolutamente vero che Taormina è uno dei luoghi più belli del mondo. L’avrò visitata centinaia di volte e non mi ha mai deluso. Una passeggiata da Porta Catania a Porta Messina in mezzo ai tanti turisti e poi giù con la funivia fino alla costa per fare un tuffo nelle acque cristalline che circondano Isola Bella.

Appena arrivati in centro si viene subito rapiti dal profumo del pesce cucinato ad arte che si sente avvicinandosi ai ristoranti, e, anche se hai già pranzato, ti viene ugualmente la voglia di rimetterti a tavola. Ho cercato di impegnare la mente concentrandomi a fotografare le viuzze, i turisti e alcuni ragazzi che all’improvviso si sono messi a ballare la break dance.

Ho resistito al fritto misto ma non al gelato e nei pressi della Piazza IX Aprile mi sono fermato a guardare il ballo di questi scatenati ragazzi gustando un’ottima brioche.

Taormina è un luogo ricco di colori e il cielo, sempre azzurro, è il tocco magico che la rende unica.

Le piccole vie, addobbate con coloratissimi vasi e altri oggetti di ceramica, sono una goduria per gli occhi e c’è sempre qualcuno (compreso il sottoscritto) che si ferma a fare qualche fotografia.

Guy de Maupassant scriveva “Se qualcuno dovesse passare un solo giorno in Sicilia e chiedesse: “Cosa bisogna vedere?” risponderei senza esitazione: “Taormina” e come si fa a contraddirlo… bastano solo le bellezze paesaggistiche per essere totalmente rapito dalla straordinarietà di questo luogo.

36 
Un patrimonio artistico, storico e culturale invidiabile, una “verdissima” Villa Comunale, un imponente Teatro Greco-Romano e un antichissimo Duomo (del III sec. a.C.) sono solo alcune delle bellezze che si possono ammirare nel comune siciliano.

Una città con una grande storia che merita di essere visitata e non solo nel periodo estivo. Il clima infatti è sempre piacevole, tipico mediterraneo, mai troppo caldo in estate né troppo freddo in inverno.

Luoghi d’interesse (Wiki)

  • Piazza della Cattedrale
  • Duomo di Taormina, XII secolo d.C.
  • Chiesa Anglicana di San Giorgio (Taormina)
  • Chiesa del Varò, sec. XVIII-XIX
  • Chiesa di San Giuseppe
  • Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria, sec. XVII
  • Chiesa di Santa Domenica, sec. XVII
  • Chiesa di San Pancrazio, sec. VI-IX?
  • Chiesa di San Pietro e Paolo, sec. XVIII
  • Chiesa Madonna della Rocca, 1640 ca.
  • Cappella della Madonna delle Grazie, 1850
  • Chiesa del Convento di Sant’Antonio da Padova (originariamente Santa Caterina d’Alessandria), sec. XVI
  • Chiesa di Sant’Antonio Abate, 1330
  • Chiesa di Sant’Agata e convento dell’Ordine dei predicatori di San Domenico, odierne strutture ricettive note semplicemente con l’appellativo di San Domenico. 1374 fondazione dell’istituzione.

50

  • Teatro greco-romano.
  • Teatro antico di Taormina
  • Domus San Pancrazio, I secolo a.C.
  • Le Naumachie, I secolo a.C.
  • Odeon, I secolo a.C.
  • Castello di Monte Tauro, X secolo d.C.

13

  • Palazzo Corvaja
  • Palazzo Duchi di Santo Stefano
  • La Villa Comunale
  • Casa Cuseni (uno dei più importanti esempi di Arts and Crafts fuori dal Regno Unito).
  • Isola Bella
  • Stazione ferroviaria Taormina-Giardini
  • Badia vecchia
  • Chiesa di Sant’Agostino sede della biblioteca comunale
  • La Villa Trevelyan Cacciola (ora giardini pubblici)

Isola Bella

Bella è bella, basta guardarla. Con una posizione dominante sulla costa di Taormina, l’Isola è sicuramente un luogo da visitare. Tanti turisti affollano le spiagge di Taormina facendo avanti/indietro da questa meravigliosa “perla del Mediterraneo“.

Al di là della bellezza in sé o della particolarità dell’isola/penisola (a secondo dell’alta/bassa marea) è la sua storia che mi affascina. Pensare di vivere in un posto del genere mi sembrerebbe molto strano eppure tanta gente è passata per quelle stanze. Tra i proprietari: Ferdinando I di Borbone; Pancrazio Ciprioti; Florence Trevelyan; i fratelli Leone ed Emilio Bosurgi e adesso di Assessorato dei beni culturali.

63

La Regione Siciliana, su sollecitazione del Comune di Taormina, l’Assessorato regionale dei beni culturali dichiarò l’isola Bella un monumento d’interesse storico artistico di particolare pregio in quanto «esempio isolato di unicum come valore naturalistico, storico e culturale», sottoponendola a vincoli di tutela.

Nel 1998 fu istituita riserva naturale, gestita dal WWF, poi dalla Provincia di Messina e di recente passata in gestione al CUTGANA, centro di tutela ambientale dell’Università di Catania.

Nel 2006 Isola Bella assieme a Taormina sono state iscritte nella Tentative List UNESCO per avere il riconoscimento di sito Patrimonio dell’Umanità

Giardini Naxos

40

Monumenti e luoghi d’interesse 

(Wiki)

  • Nike di Kalkis: rappresenta il simbolo di Giardini Naxos e del gemellaggio con Chalkis (1966);
  • Chiesa madre: S.Maria Raccomandata;
  • Statua di Teocles il fondatore di Naxos;
  • Parco archeologico di Naxos;
  • Castello di Schisò: ovvero una fortificazione militare sorta nel medioevo.
  • Chiesa S.Maria Immacolata;
  • Chiesa San Pancrazio;
  • Porta di Naxos; rappresenta il simbolo del gemellaggio con le Cicladi (2000);
  • Il tempio olimpico di Giardini Naxos;
  • Parco Apollo Archageta;
  • Città Arcaica;
  • Città del V secolo;
  • Monumento ai caduti della prima guerra mondiale, realizzato nel 1923 dallo scultore Anacleto Brunetto

33

Luoghi di culto

  • Chiesa Madre di Santa Maria Raccomadata
  • Chiesa Santa Maria Immacolata
  • Chiesa San Pancrazio
  • Chiesa Sant’Antonino

5

Eventi religiosi

  • Festa della Madonna: S.Maria Raccomandata. Patrona della città di Giardini Naxos
  • Festa di San Giovanni Battista. Patrono dei quartieri: San Giovanni e Mastrociccio
  • Festa di San Pancrazio di Taormina. Patrono dei quartieri: San Pancrazio, Recanati Mareprovvido e Schisò
  • Festa di Sant’Antonio da Padova. Patrono del quartiere Ortogrande
  • Festa della Madonna del Carmelo. Patrona dei quartieri Calcarone e Bruderi
  • Festa della Madonna: S.Maria Immacolata
  • Processioni del Bambinello
  • Processioni delle varette ” Venerdì Santo”

29

 

instagram_peppe.tripodi twitter facebook Flickr_logo 500px_logo_detail YouTube-logo-full_color_canale_giuseppe_tripodi

LandscapeLandscape

 

PortraitPortrait

 

StreetStreet

 

AnimalAnimal

 

 

Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Giuseppe Tripodi

Seguimi anche su at Instagram
Sono un avvocato ma anche appassionato di fotografia. Ho creato questo blog per condividere questa mia passione e spero, col tempo, di riuscire a pubblicare qualcosa di piacevole e originale.
Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Latest posts by Giuseppe Tripodi (see all)

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...