Innamorati a San Valentino

Innamorati a San Valentino

San Valentino, detto anche san Valentino da Terni o san Valentino da Interamna (Terni, 176 circa – Roma, 14 febbraio273), è stato un vescovo romano, martire.

Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, da quella ortodossa e successivamente dalla Chiesa anglicana, è considerato patrono degli innamorati (Wiki).

Il 14 di febbraio è la festa degli innamorati. Coppie di ogni età si scambiano fiori e baci perugina sotto la luce del tramonto, promettendosi eterno amore.

I selfie romantici invadono il web e gli innamorati di tutto il mondo iniziano a postare i loro momenti romantici sui social network con tanto di frase poetica d’accompagnamento (in questo caso Shakespeare è sempre in top 10).

3

Qualcuno resterà fedele al classico biglietto d’auguri personalizzato. Passerà la mattinata intera a fotografare qualcosa che richiami l’amore, come ad esempio, delle pagine di un libro che racchiuse verso l’interno creano la forma di un cuore.

************

Mentre Verona verrà invasa da una moltitudine di turisti innamorati, desiderosi di visitare la casa di “Romeo e Giulietta” e magari, prima di andare via, di lasciare un bigliettino sul muro del giardino, molte altre città italiane si preparano, invece, al carnevale, una settimana di festa in maschera a colpi di coriandoli e stelle filanti (o di arance se passiamo da Ivrea).

San ValentinoQuei luoghi in cui non ci sono case di amanti illustri da visitare o feste di carnevale degne di nota, gli innamorati si canteranno a vicenda gli ultimi successi di Sanremo e ripiegheranno scambiandosi un bacio sopra un ponte, sigillando il loro eterno amore con un lucchetto comprato per pochi euro in ferramenta e lanciando poi la chiave sul fiume sottostante (come dire, meglio di niente).

Se a Venezia i numerosi Don Giovanni in giro per le calli della Laguna metteranno a rischio i cuori delle turiste, nel resto dello Stivale, il programma sarà più o meno uguale per tutti, infatti, la serata si concluderà quasi sicuramente dentro un locale che, proprio per l’occasione, ha preparato un delizioso menù afrodisiaco da gustare rigorosamente sotto la luce di una timida candela.

La cenetta potrà presentare dei colpi di scena, quali lo scambio dei regali e, nei casi più “originali” (si fa per dire), qualcuno ne approfitterà per donare alla propria compagna il cd. “brillantone” di fidanzamento con tanto di proposta di matrimonio.

Tutti gli altri, passeranno la serata a casa. Una cenetta intima prima di mettersi a letto regolando la sveglia per il giorno successivo, il loro San Valentino inizierà e finirà semplicemente col primo bacio del mattino dato al proprio partner ovvero con l’ultimo della sera.

Ogni innamorato è libero di scegliere la propria “categoria” d’appartenenza e, indipendentemente da quale sia, passerà ugualmente un giorno bellissimo se avrà accanto la persona più importante della propria vita.

18

Non devono disperare i “non accoppiati” (ma in cerca dell’anima gemella) perché anche se non faranno nulla di quanto descritto sopra avranno modo di festeggiare il giorno successivo ovvero San Faustino, protettore dei single.

Voi cosa avete in programma per il giorno di San Valentino? Fatemelo sapere :)

instagram_peppe.tripodi

Seguimi su

facebook
500px_logo_detail Flickr_logo YouTube-logo-full_color_canale_giuseppe_tripodi
Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Giuseppe Tripodi

Seguimi anche su at Instagram
Sono un avvocato ma anche appassionato di fotografia. Ho creato questo blog per condividere questa mia passione e spero, col tempo, di riuscire a pubblicare qualcosa di piacevole e originale.
Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Latest posts by Giuseppe Tripodi (see all)

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...