Come scegliere la tracolla giusta?

Come scegliere la tracolla giusta?

BlackSembrerebbe un argomento stupido da trattare ma in realtà la tracolla è una delle cose più importanti che dobbiamo considerare quando acquistiamo una macchina fotografica.

La tracolla, infatti, non serve soltanto a portare la macchina fotografica ma a farci stare comodi durante tutta la sessione fotografica.

Per questo motivo è importante scegliere la tracolla più comoda possibile.

Trascorrere una giornata intera con una tracolla scomoda è qualcosa di terribile.

Una volta mi è capitato di girare per le vie di Roma senza zaino fotografico ma solo con la tracolla di “serie” della mia Nikon D750, dopo qualche ora di cammino il peso della reflex si faceva sentire e iniziava a darmi fastidio.

La mia macchina fotografica non pesa molto, circa 750g e questo è stato uno dei motivi che mi ha spinto a comprarla. Abbinata al Nikon 24-120 f.4, l’ottica che di solito usavo per i viaggi, si aggiungevano al mio collo, più o meno, altri 750g.

Tutto sommato, macchina e lente avevano un peso complessivo ancora “gestibile” ma alla lunga, camminando incessantemente sotto il sole cocente anche un chilo e mezzo di peso può diventare insopportabile.

La prima cosa che ho fatto rientrando a casa è stata quella di togliere la scomoda tracolla Nikon per metterne una “laterale“, ovvero che lascia cadere la reflex non davanti al corpo ma sui fianchi, che permette di avere una camminata più comoda se non fa sentire molto il peso.

Grazie al cambio di tracolla, il percorso ancora più impegnativo fatto il giorno seguente è stato in confronto una passeggiata di salute.

La tracolla più “famosa” di questo genere (ma anche molto costosa) è la Black Rapid RS Sport ma io ho optato per una più economica cinghia a tracolla laterale della Case-Logic acquistata per meno di 30 euro su Amazon.

A dire il vero ne ho acquistate 2 e le tengo sempre dentro gli zaini fotografici che uso con maggiore frequenza, così sono sicuro di non dimenticarla mai, indipendentemente dal kit fotografico scelto.

Ne ho presa poi anche una “doppia“, per poter agganciare due macchine contemporaneamente (ma la uso di rado, non mi piace fare il fotoamatore “Rambo“).

Penso che sia comoda per un matrimonialista, per poter utilizzare contemporaneamente focali differenti e non perdere tempo a cambiare obiettivo di volta in volta ma non fa per me, preferisco uscire sempre con un unico corpo macchina per potermi muovere meglio e non portarmi dietro troppo peso.

cordyAnche altre marche producono tracolle di questo genere, sono molto comode grazie all’attacco a filettatura da 1/4 che si aggancia direttamente alla reflex in modo rapido e sicuro.

Per le escursioni fotografiche la tracolla laterale è il top del top, ve la consiglio.

Altrettanto comoda è la cinghia a cinta. Ci sono anche modelli che permettono di trasportare oltre alla reflex anche un obiettivo ma non fanno per me, ho il nervo sciatico facilmente irritabile e, piuttosto che stuzzicarlo, preferisco far ricadere il peso sulle spalle invece che sulla vita.

Sulla ML invece ancora non ho deciso quale tracolla utilizzare. Quella “di serie” non è poi così scomoda visto la leggerezza sia della macchina che della lente ma, comunque, utilizzandola principalmente in situazioni di street photography, preferisco un cinturino da polso (Wrist Strep) e dagli Stati Uniti ho ritirato questo modello nella seconda foto (in basso).

Anche quando sono in studio preferisco utilizzare una cinghia da polso. Dovendo spesso posare la macchina fotografica per visionare gli scatti su monitor del pc, parlare coi modelli, gestire le luci, etc., trovo molto più pratico usare una morbida cinghia da polso.

Spero che questo articolo vi abbia chiarito un po’ le idee su quanto sia importante scegliere la tracolla giusta.

Vi ho raccontato la mia esperienza…

Adesso raccontatemi la vostra lasciandomi un commento sotto oppure scrivendomi su uno dei miei profili social:

instagram_peppe.tripodi twitter facebook Flickr_logo 500px_logo_detail YouTube-logo-full_color_canale_giuseppe_tripodi

 

Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Giuseppe Tripodi

Seguimi anche su at Instagram
Sono un avvocato ma anche appassionato di fotografia. Ho creato questo blog per condividere questa mia passione e spero, col tempo, di riuscire a pubblicare qualcosa di piacevole e originale.
Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Latest posts by Giuseppe Tripodi (see all)

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...