Chiesetta di Piedigrotta

8

Chiesetta di Piedigrotta

C’era una volta, diversi secoli fa, un veliero che, durante una terribile tempesta, navigava faticosamente nelle acque del Mediterraneo. Il temporale era talmente forte che all’equipaggio non restava altro da fare che pregare, sperando che un miracoloso prodigio gli potesse salvare la vita.

Tutti insieme si radunarono dentro la cabina del capitano e si raccolsero in preghiera davanti a un dipinto della Madonna di Piedigrotta. I marinai pregarono la Vergine Marina promettendole la costruzione di una cappella in caso di salvezza.

9

La nave si inabissò ma fortunatamente i marinai riuscirono a raggiungere a nuoto la terra ferma. Insieme a loro anche la campana di bordo e il quadro della Madonna giunsero a riva.

Per mantenere la promessa fatta alla Vergine Maria, i marinai iniziarono a scavare nella roccia una piccola cappella e posero al suo interno il quadro della Madonna di Piedigrotta.

Tempesta dopo tempesta, la forza del mare entrare diverse volte all’interno della cappella portandosi dietro l’immagine della Madonna che però tornava sempre sul punto esatto in cui il veliero si schiantò con gli scogli.

11

Secoli dopo, un artista ha deciso di ingrandire quella piccola cappelletta e iniziò a scolpirla, picconata dopo picconata, ornandola di bellissime statue. Alla sua morte, continuò l’opera il figlio che, facendosi strada nella roccia, allargò ancora la piccola chiesetta arricchendola a sua volta di bassorilievi e affreschi.

Preda di vandali, la piccola chiesetta, fu ridotta ad un ammasso di macerie. Le opere vennero distrutte e le sculture decapitare, fino a quando, un giovane canadese, nipote dei due artisti che dedicarono la loro vita alla chiesetta di Piedigrotta, mentre si trovava in visita nel suo paese d’origine, decise di riportarla alla luce restaurandola nuovamente.

7

Il mito e la leggenda che si incontrano con la realtà. La storia della chiesetta di Piedigrotta affascina proprio per il suo mistero e l’impossibilità di distinguere ciò che sia realmente accaduto e ciò che invece sia invenzione. Una favola d’altri tempi, quando velieri e galeoni solcavano i mari sfidando le tempeste e quando i marinai, riconoscendo la superiorità del mare, si affidavano alla Madonna affinché portasse in salvo la loro nave dentro le acque sicure del porto.

14

- Il naufragio avvenne intorno al ‘600; I marinai erano napoletani; Gli artisti che scolpirono la chiesetta furono Angelo Barone, suo figlio Alfonso e il nipote Giorgio.

Di seguito alcune immagini della Chiesetta di Piedigrotta – Pizzo (V.V.)

 

instagram_peppe.tripodi twitter facebook Flickr_logo 500px_logo_detail YouTube-logo-full_color_canale_giuseppe_tripodi

 

Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Giuseppe Tripodi

Seguimi anche su at Instagram
Sono un avvocato ma anche appassionato di fotografia. Ho creato questo blog per condividere questa mia passione e spero, col tempo, di riuscire a pubblicare qualcosa di piacevole e originale.
Giuseppe Tripodi
Altre pagine

Latest posts by Giuseppe Tripodi (see all)

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...