Villaggio rupestre di Zungri

Non solo grotte … Sul versante Nord dell’altopiano di Monte Poro, a pochi chilometri dalla turistica Tropea e dalla Costa degli Dei, si trova un piccolo l’insediamento rupestre (d’età greca e romana) risalente ai secc. XII-XIV ma che da alcune fonti risulterebbe esser stato abitato fin dalla preistoria. Zungri, oggi piccolo centro urbano del vibonese,

Soveria Mannelli

Soveria Mannelli Un comune situato proprio nel cuore della Sila piccola, immerso nel verde durante l’estate, nel bianco della neve durante l’inverno e dai colori malinconici e fantastici (almeno fotograficamente parlando) durante i mesi autunnali. L’estate invece è il periodo ideale per passarci un paio di giorni, magari una settimana, il clima mai troppo caldo né

Chianalea

Chianalea L’Italia è il Paese dei borghi e tra i  tanti, Chianalea è sicuramente uno tra i più belli e romantici. Penso ai giovani innamorati che mettono in scena situazioni degne di Hollywood per giurarsi amore eterno quanto invece basterebbe farsi una passeggiata a Chianalea per vivere, senza impazzire, il più romantico dei momenti. Tenersi

Castello Murat

Castello Aragonese di Pizzo Calabro I castelli nascondono sempre un po’ di mistero, forse per il fatto che la storia che si portano dietro è sempre contornata da circostanze non sempre molto chiare o documentate, un misto di leggenda e realtà che donano quel fascino in più alla bellezza architettonica della costruzione. Eretto nella seconda

Pizzo Calabro

Pizzo Calabro Arroccato su un promontorio al centro del Golfo di Sant’Eufemia troviamo Pizzo Calabro, un piccolo borgo calabrese di circa 9 mila abitanti. È rinomata per la produzione del gelato noto come “tartufo” e per la qualità gelatiera in generale, tant’è che Pizzo è definita come “città del gelato”. (Wiki).   Tra spiagge sabbiose,

Chiesetta di Piedigrotta

Chiesetta di Piedigrotta C’era una volta, diversi secoli fa, un veliero che, durante una terribile tempesta, navigava faticosamente nelle acque del Mediterraneo. Il temporale era talmente forte che all’equipaggio non restava altro da fare che pregare, sperando che un miracoloso prodigio gli potesse salvare la vita. Tutti insieme si radunarono dentro la cabina del capitano

Calabria Coast to Coast

Calabria Coast to Coast Una lunga giornata mi ha portato da Gioia Tauro (sul Mar Tirreno) fino alla punta dell’Aspromonte e poi, oltre Cardeto, Bagaladi e Condofuri, di nuovo al mare (Jonio) dove da Melito Porto Salvo ho continuato a risalire la costa jonica passando per Bova, Brancaleone, Marina di San Lorenzo, Spropolo, Palizzi, Galati, Casignana,